serie a

Serie A, Maurizio Milan non ha dubbi: “La Salernitana resterà in Serie A”

L'amministratore delegato dei campani non ha dubbi ed è convinto che il club granata riuscirà a salvarsi e resterà nella massima serie

Redazione NC

La Serie A 2021/2022 rimarrà uno dei più avvincenti sotto ogni punto di vista degli ultimi anni. La corsa scudetto e quella salvezza sono a quattro giornate dal termine, più accese che mai. Il suicidio sportivo dell'Inter al "Dall'Ara" di Bologna, ha inaspettatamente consolidato il primato del Milan che dovrà mantenere i due punti di vantaggio sui cugini neroazzurri. Se la lotta per la conquista del titolo di campione d'Italia è ormai un affare a due, la corsa alla salvezza è ben più ricca di protagonisti. Sono almeno cinque le squadre che più rischiano di retrocedere (Salernitana, Venezia, Cagliari a cui si aggiungono le due di Genova). La grande protagonista in queste ultime giornate è stata, senza dubbio, la Salernitana di Davide Nicola che, grazie ad una strepitosa striscia di tre vittorie consecutive, ha abbandonato l'ultima posizione rilanciandosi verso un'insperata salvezza.

 

Maurizio Milan

Proprio all'interno della società c'è la più grande convinzione della realizzazione dell'impresa dei ragazzi di Nicola, che dopo quella del Crotone potrebbe mettere a referto un'altra impresa sportiva. Proprio dai piani alti della dirigenza granata sono arrivate le prime dichiarazioni di quanto nell'ambiente ora trapeli un ritrovato entusiasmo. La Salernitana ha, inoltre, uno dei calendari più agevoli con molti scontri diretti da giocare (su tutti il recupero contro il Venezia). L'amministratore delegato della Salernitana, Maurizio Milan ha parlato in merito al periodo dei forma del gruppo e del sogno salvezza:

"Da lunedì inizierà un'altro tour de force ma siamo fiduciosi. La squadra ha dimostrato generosità, altruismo e concentrazione nelle partite precedenti e siamo convinti che possa continuare a farlo contro l'Atalanta. Per scaramanzia preferisco non usare altri termini ma se continuiamo così, il percorso da qui alla fine sarà davvero molto bello. A prescindere dal risultato del campo il nostro è un progetto a medio-lungo termine. Ed è ovvio che conservare la categoria sarebbe fondamentale per la continuità. Sono convinto che in Serie A alla fine ci resteremo. Il pubblico sarà determinante come lo è stato fino a qui. A Salerno i tifosi sono davvero il dodicesimo uomo in campo".