serie a

Calciomercato Napoli – Svolta in vista per il rinnovo di un top

Insigne

In casa Napoli c'è una gatta da pelare non indifferente. Si tratta del rinnovo di un giocatore importante.

Redazione NC

Calciomercato Napoli – Ci sono dei grossi passi avanti nel rinnovo di Lorenzo Insigne con il Napoli. Secondo quanto riporta la Repubblica la dirigenza azzurra sta portando avanti la trattativa per permettere a Lorenzo Insigne di continuare la propria carriera nella sua squadra del cuore.

Tra meno di un anno il giocatore sarebbe libero

Il problema è che il 30 giugno 2022 Lorenzo Insigne sarà libero da ogni vincolo. Già da febbraio il giocatore del Napoli potrebbe firmare un pre-contratto con qualunque altra squadra che non sia il Napoli. Dalle parti di Castel Volturno, però, non danno tutto per perso. Le speranze di poter vedere ancora Lorenzo il Magnifico con la maglia azzurra addosso non sono poi così residue. Dipenderà tutto o quasi dall'elasticità del patron del Napoli Aurelio De Laurentiis. Negli ultimi giorni ci sono stati dei grossi passi avanti a riguardo

Ecco le novità sulla trattativa di rinnovo

Rispetto all'aria che si respirava in estate sembra che il rapporto tra Lorenzo Insigne e Aurelio De Laurentiis sia migliorato ultimamente. In tutto questo Luciano Spalletti potrebbe giocare un ruolo fondamentale. Quello di interlocutore tra le parti. Insigne continua a chiedere cifre abbastanza elevate per poter rinnovare con il Napoli. Cifre che fino a poco tempo fa Aurelio De Laurentiis non era disposto a concedere. Ma ora le cose sembrano cambiate.

Due proposte di rinnovo per Lorenzo Insigne

Sul piatto del patron Aurelio De Laurentiis ci sono due proposte. La prima in caso di qualificazione alla prossima Champions League con uno stipendio più alto e la seconda in linea con quanto percepisce ora in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League. Secondo quanto riporta la Repubblica ora il divorzio è più lontano. La fumata non è ancora bianca ma è probabile che il rinnovo di contratto venga fatto a breve.

di Sergio Poli