esteri

Calciomercato estero – CR7 riabbraccia lo United

BUDAPEST, HUNGARY - JUNE 23: Cristiano Ronaldo of Portugal celebrates after scoring their side's first goal during the UEFA Euro 2020 Championship Group F match between Portugal and France at Puskas Arena on June 23, 2021 in Budapest, Hungary. (Photo by Tibor Illyes - Pool/Getty Images)

Il portoghese lascia i bianconeri dopo tre stagioni

Redazione NC

Alla fine è stato accontentato. Cristiano Ronaldo alla fine lascia la Juventus, come da suo desiderio, e trova nuova sistemazione. Ma, a sorpresa, non sarà il Manchester City la sua nuova squadra, ma lo United. Dove era arrivato giovanissimo per volere di Sir Alex Ferguson e si era affermato come fenomeno assoluto, vincendo la sua prima Champions League con i Red Devils.

Il ribaltone nel pomeriggio

Tutto sembrava avviato verso Ronaldo in maglia Citizens. Mendes, che aveva avuto mandato dal suo assistito di condurre le operazioni. Stava trattando con la squadra di Pep Guardiola per far presentare l'offerta giusta ai bianconeri per poter liberare il portoghese. Perché la Juve aveva si accettato di lasciar andare CR7, ma aveva escluso categoricamente la possibilità di lasciar andare via il giocatore gratuitamente.

Da qui il ribaltone: lo United si è inserito in questo spazio tra le parti ed è riuscito, a sorpresa, a ribaltare la situazione nel primo pomeriggio di ieri. Decisiva è stata la volontà di riconoscere ai bianconeri una buonuscita per ottenere le prestazioni di CR7. In realtà il City non era mai arrivato a presentare niente di ufficiale alla Juventus, si è semplicemente fermato a dei colloqui iniziali per capire la fattibilità della cosa. Ieri pomeriggio, dopo che il City è uscito dalla corsa a CR7, lo United ha presentato l'offerta. 20 milioni più bonus ai bianconeri, contratto fino al 2023 al giocatore.

Ronaldo ha acconsentito di tornare ai Red Devils e il tutto si è concretizzato. Ieri il portoghese ha lasciato Torino ed è arrivato a Lisbona, dove stava preparando il tutto per finalizzare il trasferimento. A giorni dovrebbero esserci le visite mediche e le firme sul contratto, poi sarà ufficialmente iniziato il Ronaldo bis a Manchester.

Dopo Messi, anche il suo eterno rivale decide di stravolgere le carte in tavola e cambiare maglia in quella che è stata una sessione di mercato folle.