serie a

Serie A – Allegri su Miretti: “Buona partita ma lasciamolo tranquillo”

Al termine del match di Serie A contro il Venezia, l'allenatore della Juve Massimiliano Allegri è intervenuto in conferenza stampa

Redazione NC

Vittoria importante per la Juve di Massimiliano Allegri, che battendo il Venezia si è assicurata il quarto posto in Serie A e la qualificazione alla prossima Champions League. Ora i bianconeri vorranno lottare per il terzo posto e proveranno a vincere la Coppa Italia: finale di stagione ricco di emozioni. Al termine del match contro gli arancioneroverdi, l'allenatore della Juve è intervenuto in conferenza stampa:La squadra ha iniziato molto bene, sembrava la partita scivolasse facile. Poi abbiamo iniziato a sbagliare, ci siamo un po’ innervositi e loro hanno avuto le occasioni per pareggiare già nel primo tempo. Nel secondo tempo abbiamo subito il gol e poi siamo stati bravi con rabbia ad andare a fare gol. Ai ragazzi credo non ci sia da rimproverare niente, son tante partite che giochiamo sempre con gli stessi e c'è un po' di stanchezza mentale. Abbiamo fatto una rincorsa importante e ora ci manca un punto”.

Oltre a Bonucci, autore di una doppietta nel giorno del suo 35esimo compleanno, l'altro grande protagonista della partita è stato Fabio Miretti, alla sua prima presenza da titolare: Miretti ha fatto una buona partita, ha giocato con grande serenità e tranquillità da veterano. Ma lasciamolo tranquillo altrimenti diventa in fretta il nuovo campione in Italia. Glielo auguro ma è giovane. Davanti hanno fatto cose buone e altre meno buone, ma era importante vincere”, ha detto il tecnico bianconero.

Chiosa finale sull'attacco, anche ieri poco incisivo: “La serenità si raggiunge giocando. Vlahovic ha fatto buone cose e altre meno buone, deve rimanere sereno in certe situazioni senza strafare. Vale per lui e vale per tutti, da quando è arrivato ha fatto gol importanti. Per noi è un punto di riferimento, anche oggi nel primo tempo l'abbiamo cercato tanto. Sono contento di cosa sta facendo e può solo migliorare”.