spezia

Calciomercato – UFFICIALE: Kovalenko è un nuovo giocatore dello Spezia

Kovalenko

Lo Spezia ha ufficializzato tramite il proprio sito l'arrivo di Viktor Kovalenko. I dettagli della trattativa:

Redazione NC

Lo Spezia continua a fare spesa in quel di Bergamo. Dopo aver ufficializzato l'arrivo di Colley nella giornata di ieri, ha annunciato un nuovo acquisto anche in queste ore. In Liguria arriverà Viktor Kovalenko, questo il comunicato ufficiale del club spezino: "Viktor Kovalenko è un nuovo calciatore dello Spezia Calcio. Il talentuoso calciatore ucraino arriva in maglia bianca a titolo temporaneo dall’Atalanta Bergamasca Calcio. Trequartista o mezzala, dinamico con buone capacità di inserimento. Kovalenko è cresciuto in patria nello Shakhtar Donetsk, dove ha trascinato la formazione Under 19 fino alla finale di Youth League contro il Chelsea. Aggregato alla prima squadra a soli 19 anni. Anche tra i grani ha saputo fare la differenza, collezionando in sei stagioni ben 199 presenze in maglia arancionera, di cui 28 in Champions League, con un totale di 32 reti realizzate.

Tra i giovani più promettenti del calcio europeo, è l’Atalanta ad acquistarlo nel gennaio del 2021 e l'esordio in maglia nerazzurra arriva il 1 febbraio contro il Verona. Per Kovalenko grandi numeri anche con la Nazionale ucraina, con il CT Shevchenko che lo ha convocato e schierato in tutti i match della fase a gironi di Euro 2020, portando così il suo bottino complessivo a 31 presenze, con 25 anni ancora da compiere. Benvenuto a Spezia Viktor!".

I liguri chiudono così il secondo affare con l'Atalanta nel giro di appena due giorni. La squadra spezzina fa sul serio e dopo aver conquistato una storica salvezza con Vincenzo Italiano, vuole ripetersi anche in questa stagione. La società sta lavorando per regalare a Thiago Motta una rosa all'altezza del campionato di Serie A. Kovalenko, dopo aver disputato alcune buone gare a Bergamo, potrebbe sfruttare l'occasione a La Spezia per crescere ulteriormente. Allo stesso tempo, l'ucraino, può veramente fare le differenze in una piazza come quella bianconera.