serie a

Serie A – Morosini, dieci anni dalla scomparsa: il ricordo della Dea

Pierpaolo Morosini

Dieci anni fa se ne andava, durante Pescara-Livorno, il centrocampista di proprietà dell'Udinese Pierpaolo Morosini

Redazione NC

Dieci anni fa esatti se ne andava Piermario Morosini, ex centrocampista italiano nato nel 1986 e venuto a mancare prematuramente il 14 aprile proprio mentre svolgeva la sua attività di calciatore. Mentre si giocava Pescara-Livorno, quattordicesima giornata del campionato di Serie B, Morosini si accasciava a terra in preda ad una crisi cardiaca che non gli avrebbe lasciato più via di scampo. Nonostante la corsa in ospedale, alle 16:45 di quello stesso giorno fu dichiarato il decesso di Piermario. Una notizia che toccò tutta Europa, al punto che anche altri campionato osservarono in sua memoria un minuto di silenzio nel ricordo di una ragazzo giovanissimo che aveva ancora tutta la carriera di fronte sé.

 Pierpaolo Morosini

La vita di Piermario

Una vita che, però, non è mai stata facile. Morosini, infatti, nel 2001 perse sua madre e nel 2003 anche il padre. Dopodiché, mesi anni dopo, più precisamente nel 2004, perse anche il fratello disabile che scelse di togliersi la vita. Da quel momento Piermario rimase solo con la sorella, anch'essa disabile. Poi, nel 2005, le prime presenze tra i professionisti con la maglia dell'Udinese. Club che più di tutti ha creduto in lui prelevando il suo cartellino dall'Atalanta. Società che oltre ad essere il club più importante di Bergamo, città dove nacque Moro, è stata anche la società che gli ha permesso di muovere i primi calci. Salvo poi cedere il suo cartellino ai friulani. Quello bianconero, di fatto, fu il suo ultimo club. Anche se come detto, il giorno della sua morte vestiva i colori del Livorno. Compagine che aveva preso in prestito il suo cartellino.

Il ricordo della Dea

Proprio la Dea, in questo giorno così triste, ha rilasciato un comunicato ufficiale dove ha ricordato il suo ex talento: "Ricorre oggi il decimo anniversario della scomparsa di Piermario Morosini. Piermario veniva tragicamente a mancare il 14 aprile 2012, a PescaraSono già passati dieci anni, eppure sembra ieri… Il tempo scorre inesorabile, ma il suo ricordo resterà sempre nei nostri cuori, più vivo che mai. Tutta l'Atalanta lo ricorda con grande commozione e immutato affetto. Piermario sempre con noi".