Notizie Calcio Mercato
I migliori video scelti dal nostro canale

serie a

News Napoli – Spalletti: “Gara combattuta, i fischi non sono stati un problema”

Luciano Spalletti

L'allenatore del Napoli ha parlato ieri in conferenza stampa dopo il pareggio esterno contro la Roma di Mourinho.

Redazione NC

News Napoli – Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa e ha detto: “Per diventare una squadra forte si passa dall'avere l'atteggiamento avuto oggi. Bisogna mantenerla in equilibrio cercando di fare di più e provare a portarla a casa. Questo fatto di saper mantenere la testa lucida e di non lasciarsi trascinare l'entusiasmo che stiamo attraversando è fatto di maturità ulteriore. E' uno step di crescita di quello che deve essere il comportamento in determinate partite. La gara è stata combattuta. Anche i cambi sono stati fatti da me e Mourinho per portare a casa il risultato pieno. Lo 0-0 va accettato in modo positivo perché è sottile il confine tra vincerla oppure tornare a casa con una sconfitta".

Sull'espulsione

“Sono andato a salutarlo. Io gli ho battuto le mani dietro perché ha arbitrato una buona partita. Era quello che gli volevo dire, fargli i complimenti per la partita. Non ho mai protestato e c'erano anche per noi due o tre episodi perché degli scontri sono stati a limite. I fischi dell'Olimpico? Posso aspettarmeli. Perché poi ognuno è libero di farsi l'idea che vuole. Non è un problema, so quello che ho fatto e un giorno ci si entrerà dentro e faremo chiarezza una volta per tutte. So quanto ho amato questa squadra e i calciatori che ho allenato nelle due situazioni di Roma. Calciatori splendidi e un'esperienza che dal mio punto di vista mi porterò sempre dietro. Ho allenato gente come Totti, Florenzi, De Rossi, Salah, Rudiger e tanti altri. Gente di un livello incredibile. Quelle emozioni li mi rimarranno e non li faccio partecipi".

Sul pubblico

“Il calcio va giocato con lo stadio pieno, con questi boati qui. Le squadre e i loro tifosi devono essere una cosa sola, devono essere a braccetto per andare a vincere le partite, a creare uno spettacolo ancora più forte e noi bisogna saper stare dentro a queste emozioni. Bisogna stare un po’ attenti, perché il momento è difficile per quelli che sono i prezzi per venire allo stadio, per le famiglie non è facile avere la possibilità di acquistare due biglietti, ci vuole attenzione per permettere a molti di vivere il contesto dello stadio”.