serie a

Hellas Verona – Tudor torna in panchina dopo l’esperienza ad Udine

Tudor

La società veneta ha deciso di affidare la sua panchina ad Igor Tudor. Il croato torna in Serie A dopo l'esperienza ad Udine

Redazione NC

L'Hellas Verona dopo sole tre giornate di campionato ha deciso di esonerare Eusebio Di Francesco. Il tecnico pescarese era rimasto a secco di punti e la compagine gialloblù al momento chiude la classifica di Serie A insieme alla Salernitana. La società del Presidente Maurizio Setti ha deciso di affidare la panchina degli Scaligeri a Igor Tudor. In lizza per il posto rimasto libero c'erano altri profili più esperti come Rolando Maran e Beppe Iachini, rimasti liberi dopo le esperienze a Genova e Firenze.

L'annuncio della società

Questo il comunicato dell'Hellas Verona sull'arrivo del nuovo allenatore:

Hellas Verona FC comunica di aver affidato la conduzione tecnica della Prima Squadra a mister Igor Tudor, che si è legato al Club gialloblù sino al termine della corrente stagione sportiva, 2021/22. 

Il 30 luglio 2012 assume l’incarico di vice allenatore della Nazionale croata, al tempo diretta da Igor Stimac. Dal 2013 al 2015 guida la Prima Squadra dell’Hajduk Spalato (69 panchine complessive), vincendo la Coppa di Croazia il 22 maggio 2013. A seguire le esperienze con il Paok Salonicco (45 panchine), con i turchi del Karabükspor e – soprattutto - del Galatasaray, con cui chiude la Süper Lig al quarto posto. E’ l’Udinese a riportarlo in Italia, questa volta – evidentemente – nelle vesti di allenatore: coi friulani conquista due salvezze consecutive. Dopo essere tornato alla guida dell’Hajduk Spalato, nella stagione 2020/21 ritrova la Juventus, dove ricopre l’incarico di vice allenatore. La stagione in bianconero si conclude con la conquista della Coppa Italia e della Supercoppa italiana.

Il Club rivolge a mister Igor Tudor un calorosobenvenuto e gli augura buon lavoro."

Il ritorno in Serie A

Igor Tudor in Italia è stato alla guida dell'Udinese. La sua avventura sulla panchina friulana è stata piuttosto travagliata, è approdato in bianconero nell'aprile del 2018 ed ha condotto la squadra alla salvezza. Per la stagione successiva non è stato confermato, per poi essere richiamato a campionato in corso conquistando un'altra permanenza in Serie A. Il suo esonero definitivo arriva nel novembre dell'annata successiva.