spezia

News Spezia – Thiago Motta: “Mai lamentato della rosa, Nzola così va bene”

thiago motta

L'allenatore dello Spezia Thiago Motta ha parlato in conferenza dopo la sconfitta contro i bianconeri di ieri.

Redazione NC

News Spezia – Thiago Motta ha parlato in conferenza stampa e ha detto: “Dopo quanto visto in campo, da una parte devo essere soddisfatto perchè abbiamo giocato contro una grande al nostro modo, e in un certo momento li abbiamo portati nella nostra partita, mentre in altri no. Anche nella difficoltà siamo rimasti squadra, difendendo insieme e ripartendo quando possibile. È normale per i ragazzi che resti il rammarico di non uscire con i punti. Potevamo andare sul 3-1 e poi abbiamo preso il secondo gol, contro una Juventus che credeva nella vittoria. Complimenti a loro”.

Sui gol segnati dai bianconeri

“Su questo dobbiamo migliorare, perché una squadra come noi in area di rigore deve essere capace di concludere e finire l’azione. Se con un gol anche meglio. La nostra area deve essere sacra, dobbiamo difendere la porta che è una cosa importantissima. Abbiamo margini di miglioramento”.

Se l'organico dello Spezia andrà bene fino alla fine

“Sicuramente. Non mi sono mai lamentato, sono contentissimo per i ragazzi con cui lavoro e voglio continuare con questa situazione che ci porta ad avere emozioni enormi, come nella partita scorsa, vincendo all’ultimo. Dipende dal gruppo, devono continuare a lavorare uno per l’altro. Oggi gioca uno, domani toccherà ad un altro, abbiamo bisogno di tutti. La strada è lunghissima, l’obiettivo non è facile ma ci dobbiamo riuscire insieme. Insieme dobbiamo continuare a lavorare, se pensiamo al gruppo riusciremo a raggiungere l’obiettivo”.

Su Nzola

“Ha un gruppo di ragazzi che lo aiutano, che sono sempre stati con le braccia aperte per tenerlo e in questo momento dipende solo da lui. Conosciamo i valori e le qualità, sono convinto che stia migliorando. Ha bisogno di tutti e tutti hanno bisogno di lui. È normale, se pensiamo alla squadra siamo in 27: se un giocatore pensa agli altri 26, poi quando avrà bisogno lui gli altri 26 lo aiuteranno. Mbala lo ha capito e sono contento: ci darà tanta soddisfazione, a lui e ai suoi compagni”.