serie a

Serie A, Svolta Venezia: Zanetti esonerato, squadra a Soncin dell’under 19

Clamoroso quanto accaduto in laguna dove a quattro giornate dal termine e una salvezza da conquistare Paolo Zanetti è stato esonerato

Redazione NC

Questa Serie A non vuole mai smettere di stupire in positivo e in negativo. Di gran lunga uno dei campionati più avvincenti che a quattro giornate dal termine non ha ancora mostrato una preferita per lo scudetto ne tanto meno le retrocesse. Per il titolo di campioni d'Italia il cerchio si stretto intorno alle due sponde di Milano con il Napoli che, dopo il suicidio sportivo del "Castellani" di Empoli, ha abbandonato il sogno scudetto.  Per quello che riguarda invece la zona calda della classifica la sorprendente striscia di tre vittorie consecutive della Salernitana di Nicola ha rimescolato le carte. Rilanciantosi verso quella che fino a qualche settimana fa era un impossibile salvezza, la Salernitana ha abbandonato l'ultima posizione occupata ora dal Venezia.

 

Svolta in laguna

Proprio dalla laguna è arrivato l'ennesimo colpo di scena di questo campionato. I leoni alati ultimi a quota 22 punti a tre lunghezza da Salernita e Genoa vengono da otto sconfitte consecutive e la società ha preso una decisione drastica. Tramite un comunicato infatti la società arancioneroverde ha comunicato che il tecnico Paolo Zanetti è stato sollevato dal suo incarico con i suoi collaboratori. Una decisione pesante che potrebbe o condannare definitivamente il Venezia o portarlo a compiere un insperato miracolo. A quattro partite dal termine del campionato con una salvezza da conquistare il cambio d'allenatore può presentarsi come un'arma a doppio taglio. Soprattutto se l'allenatore che si siederà sulla panchina non ha esperienza tra i grandi.

 

Soncin

La squadra veneta è stata infatti affidata all'allenatore dell'under 19 Andrea Soncin che avrà l'arduo compito di combattere per un'impresa ai limiti dell'impossibile. In laguna l'ottimismo va svanendo giorno dopo giorno. Gli stessi tifosi ne sono coscienti tant'è che al termine della partita persa 1-3 in casa contro l'Atalanta cantavano ironicamente: "Torneremo, torneremo, torneremo in Serie B" modificando uno dei principali cori di scherno che le squadre di media-alta classifica riservano alle squadra in lotta per la salvezza. Il Venezia si appella, dunque, all'ultima speranza arrivati ormai all'ultima spiaggia per non tornare nel campionato cadetto.