serie a

Serie A – Inzaghi elogiato da un suo ex calciatore: “Un grande”

Simone Inzaghi e Lucas Leiva

Simone Inzaghi, tecnico in lotta per la vittoria della Serie A, ha da poco ricevuto i complimenti di un suo ex calciatore

Redazione NC

Il campionato di Serie A è ancora molto aperto. Solo una tra il Napoli e le due milanesi riuscirà ad aggiudicarsi lo scudetto. Al momento in vetta alla classifica ci sono i rossoneri che grazie alla vittoria nel recente scontro diretto con i partenopei ha avuto la meglio e ha fatto un bel salto in avanti. Gli azzurri rimangono terzi e i primi inseguitori, con una partita ancora da dover recuperare, rimangono i nerazzurri campioni d'Italia in carica. Nonostante il momentaneo gap, la squadra di Simone Inzaghi rimane la favorita per aggiudicarsi il tricolore sulla maglia anche il prossimo anno.

inzaghi

Una piacevole sorpresa

Proprio del tecnico piacentino ha parlato uno dei suoi ex calciatori più importanti: il brasiliano Lucas Leiva. Il centrocampista della Lazio nelle scorse ore ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni del The Athletic dove ha elogiato il suo ex allenatore. Queste le parole del calciatore: "Non conoscevo bene Inzaghi. Quando sono venuto alla Lazio era solo alla sua seconda stagione in qualità di allenatore della prima squadra. Mi ha piacevolmente sorpreso quando ho iniziato a lavorare insieme a lui. Lo considero un grande allenatore. Il mister è stato importante per me. Penso che sia il tecnico con il quale ho giocato più partite. Negli ultimi quattro anni penso di aver vissuto uno dei migliori momenti della mia carriera. Simone mi ha dato fiducia, e me ne ha data molta. Insieme abbiamo avuto successo e abbiamo vinto.

Il modo di giocare del mister

Poi anche un parere sul modo di giocare del mister: "Il suo è un calcio offensivo, ma come tutti i tecnici di scuola italiana si preoccupa anche molto della tattica e della fase difensiva. Inzaghi è però molto giovane e gli piace giocare all'attacco. Le sue squadre non a caso segnato molti goal. Questo insieme di cose credo che sia stata la chiave che gli ha permesso di progredire la propria carriera".