serie a

Serie A – Corsi: “Andreazzoli è il nostro tecnico ideale”

Fabrizo Corsi, presidente dell'Empoli, ha analizzato la stagione in corso, con un cenno sul futuro di Andreazzoli.

Redazione NC

Fabrizio Corsi, presidente dell'Empoli, ha rilasciato delle dichiarazioni a TG Rai Toscana, parlando di Andreazzoli e della stagione in corso. Sul lavoro fatto negli ultimi anni, visto che il club toscano gravita tra Serie A e Serie B, con tanti giovani talenti sfornati e uno stile di gioco invidiato da tanti: "Guardare indietro e vedere cosa abbiamo fatto negli ultimi trent'anni è incredibile, una cosa da matti, impensabile. Per fortuna negli ultimi anni ci capita spesso di festeggiare a fine stagione. Alla fine veniamo premiati per quanto creato in questo ambiente, formato da tifosi, calciatori, società e anche la stampa che si occupa di noi."

Sulla gara contro il Torino, match perso per 3-1 dagli azzurri, dopo essere stati in vantaggio, partita segnata dalle due espulsioni di Verre e Stojanovic: "Volevamo festeggiare domenica, la prestazione è stata esemplare. Il nostro portiere, ha dichiarato che la gara col Torino è durata 78 minuti e l'abbiamo vinta, il resto è una cosa a parte e io sono d'accordo con lui. Ieri abbiamo sofferto sul divano e salutato con entusiasmo il pareggio dell'Atalanta contro la Salernitana."

Su Andreazzoli, attuale tecnico del club toscano e sul supporto dei tifosi: "Andreazzoli è il nostro tecnico ideale. In lui abbiamo trovato un uomo dai grandi contenuti calcistici che credeva nelle nostre idee. Ci ritroveremo per parlare, dovremo ritrovare per il prossimo anno quella convinzione che ci ha accompagnato per tutta la stagione. Ai tifosi devo dire grazie. Perché la differenza l'hanno fatta loro nei momenti difficili. C'è stato un periodo in cui non riuscivamo a vincere e loro hanno capito che erano risultati sfortunati e casuali. Come è stata casualità qualche risultato a sorpresa dell'andata, alla fine la classifica rispecchia quanto fatto, i punti sono strameritati ed il nostro ambiente si è rivelato ancora una volta vincente."