serie a

Serie A – La Juve si gode Vlahovic: subito in goal alla prima in bianconero

Dusan Vlahovic

Dusan Vlahovic ancora mattatore in Serie A. Il talento serbo segna e porta in vantaggio la Juventus alla prima in bianconero

Redazione NC

Il posticipo domenicale di Serie A che ha visto protagonista la Juventus in casa contro l'Hellas Verona è terminato 2-0 in favore dei bianconeri. Con questi tre punti, abbinati alla sconfitta casalinga dell'Atalanta contro il Cagliari, la Vecchia Signora si è momentaneamente portata in zona Champions League. Ovviamente in attesa che la Dea recuperi la partita mancante. Il quarto posto c'è ma va blindato. Anche perché bergamaschi sono lì, a -2 dall'ingresso nell'Europa che conta. A regalare la vittoria, tuttavia, ci hanno pensato i due nuovi arrivati. Frutto di un ottimo mercato di riparazione. Ad aprire le danze è stato proprio l'acquisto di punta Dusan Vlahovic che ha così ripagato la fiducia datagli dal club. Il suo trasferimento è costato un esborso notevole: qualcosa come 70 milioni di euro. Il definitivo sigillo, invece, ce l'ha piazzato Denis Zakaria. Altra importante trattativa che è andata a sistemare un reparto in difficoltà come il centrocampo.

 Dusan Vlahovic

Il titolo di capocannoniere

Con questa marcatura, tuttavia, il centravanti serbo è rimasto ancorato a Ciro Immobile nella classifica marcatori. Il bomber partenopeo è andato in goal contro la Fiorentina e il suo rivale ha prontamente risposto. Il cambio di maglia che sembrava potesse costargli la corsa al titolo di capocannoniere della Serie A, forse potrebbe invece giovargli ancor di più. La Juve si coccola il proprio gioiellino e spera di poterlo continuare a festeggiare anche in futuro.

Le parole nel post gara

Una volta terminato l'incontro, l'attaccante nato agli proprio agli inizi del nuovo millennio e cresciuto a Belgrado, e perciò in Serbia, ha rilasciato alcuni commenti ai microfoni dei cronisti presenti per il match dell'Allianz Stadium. Queste le sue prime parole dal campo in bianconero: "Per noi vincere era molto importante. Le sfide dopo la sosta sono le più difficili. Ma ci siamo approcciati subito bene all'incontro e siamo riusciti ad ottenere la vittoria. Ciò che più conta".