spezia

News Spezia – Agudelo: “Sono felice di essere tornato”

Agudelo

Il calciatore colombiano è tornato alle Aquile. Queste le sue dichiarazioni nella conferenza stampa di presentazione

Redazione NC

Kevin Agudelo dopo aver passato l'ultima stagione in prestito allo Spezia era tornato alla base, al Genoa. I bianconeri nel corso del mercato hanno provato a riportare il colombiano tra le proprie fila sin da subito. Il calciatore ha sempre spinto per ritornare nel club dove ha conquistato una storica salvezza nella passata stagione, sotto la guida di Vincenzo Italiano. Dopo esser stato accostato a diverse squadre, il classe 1998 si è trasferito con la formula del prestito con diritto di riscatto. Nell'affare i grifoni si sono assicurati l'opzione del contro riscatto. 

Le parole di Agudelo

Nella giornata di oggi si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di Kevin Agudelo. Queste le sue dichiarazioni: "Non è stata una scelta molto difficile per me. Volevo tornare, sono successe tante cose e sono molto felice di essere di nuovo qui. Voglio ringraziare Dio perché mi ha permesso di tornare e poi ai miei procuratori, i Giuffrida, che hanno fatto un lavoro incredibile per portarmi qui allo Spezia. Sono felice di poter continuare qui la mia carriera."

“Sono felice di fare tanti ruoli, si vede che il mister credeva potessi fare bene. Mi sento meglio sull’esterno o sulla mezzala. Dipende anche dal mister cosa vede in me, mi farò trovare pronto per fare qualsiasi ruolo. Mi ispiro ad Iniesta, ho visto tanti video suoi. Non è possibile eguagliarlo, lui era davvero magico. Penso di poter fare il centrocampista, credo sia un ruolo che posso fare bene e che mi piace, lì posso dare una mano in attacco e difesa. Devo guadagnarmelo e devo essere pronto a qualsiasi cosa, dipende anche da cosa vorrà l'allenatore."

Kevin Agudelo avrà l'opportnità di giocare nuovamente con Thiago Motta, il tecnico che lo ha fatto esordire in Serie A, quando entrambi erano dei tesserati del Genoa. Ora il colombiano è pronto a mettersi a disposizione del suo nuovo (vecchio) allenatore.