Notizie Calcio Mercato
I migliori video scelti dal nostro canale

serie a

News Salernitana –Fatale la sconfitta contro lo Spezia: Castori esonerato

castori

Fabrizio Castori è stato esonerato. Fatale per lui la sconfitta contro lo Spezia di Thiago Motta. E' finita 2-1 al Picco.

Redazione NC

News Salernitana – Contro lo Spezia è arrivata una sconfitta che fa male. Al Picco di La Spezia, sabato alle ore 15, è andata di scena uno scontro salvezza tra due formazioni che volevano la vittoria a tutti i costi. Lo Spezia arrivava da tre sconfitte consecutive, mentre la Salernitana era reduce dalla vittoria nell'ultimo turno prima della sosta per le nazionali contro il Genoa di Davide Ballardini.

Lo Spezia è uscito alla lunga

La squadra allenata da Thiago Motta è uscita alla lunga. La formazione spezzina, così come quella di Fabrizio Castori, aveva tante assenze. Nonostante i tanti infortuni e la sfortuna, alla fine lo Spezia è riuscito a portare a casa una vittoria fondamentale. Vittoria fondamentale in primis per l'allenatore Thiago Motta che così facendo non perde la panchina. Anche i giocatori ci gioveranno da questa vittoria perchè hanno finalmente capito di potersela giocare e di essere tutti componenti di un gruppo che lotterà fino alla fine per la salvezza, ma dove tutti sono importanti e possono essere fondamentali.

Dopo la sconfitta è arrivato l'esonero di Fabrizio Castori

Fabrizio Castori è stato esonerato dopo la partita persa contro lo Spezia. I 4 punti in 8 giornate non possono soddisfare la società granata che alla fine si è decisa a cambiare allenatore. I giocatori hanno dato l'impressione di aver subito fin troppo il contraccolpo del pareggio dello Spezia. Da lì in poi c'è stata quasi solo una squadra in campo, quella di Thiago Motta. La Salernitana è uscita dal match con la testa e la rete di Kovalenko è valsa allo Spezia la vittoria. Una vittoria importante in attesa di recuperare qualche giocatore fondamentale negli schemi tattici del tecnico ex Genoa. Per la Salernitana invece una sconfitta che deve far riflettere. Se si vuole mantenere la Serie A, lo spirito va cambiato. Con un Ribery in più forse questo sarebbe più facile.