serie a

Calciomercato Roma – Mourinho esalta l’acquisto di Abraham

Abraham

Tammy Abraham è stato esaltato dal proprio tecnico José Mourinho. L'acquisto del giocatore inglese è stato voluto dal portoghese.

Redazione NC

Calciomercato Roma – Dalle parti di Trigoria tira un'aria diversa rispetto alla sconfitta contro la squadra biancoceleste di settimana scorsa. Dopo la vittoria di domenica contro l'Empoli José Mourinho potrà passare una settimana decisamente diversa. Anzi, vista la pausa per le nazionali il tecnico portoghese potrà lavorare per le prossime due settimane in un clima più disteso con i giocatori che resteranno a Trigoria.

Mourinho esalta il lavoro sporco

José Mourinho non guarda soltanto chi segna ma soprattutto che lavora per la squadra. Questo è l'esempio di Tammy Abraham. Il giocatore inglese è arrivato a Roma nel mercato estivo dopo un lungo corteggiamento e non sembra ancora esser riuscito a mostrare a tutti le sue immense qualità.

Le parole di Josè Mourinho su Tammy Abraham

José Mourinho ha parlato alla fine della partita vinta contro l'Empoli domenica sera e ha dispensato parole al miele per il suo attaccante Tammy Abraham. "Ci sono degli attaccanti che se non segnano non fa niente, altri invece se non segnano allora danno un contributo pari a zero. Poi c'è chi non segna ed è il migliore in campo e questo è Tammy. Ha fatto una partita tremenda". Queste le parole di José Mourinho su Tammy Abraham. Abraham che sarà sicuramente rimasto colpito dalle parole del tecnico portoghese nei suoi confronti.

La stagione è solo all'inizio

Tammy Abraham avrà tutto il tempo di mostrare il suo potenziale. Il giocatore inglese si sta infatti adattando al calcio italiano che è diverso dal calcio inglese e comunque nella serata di domenica si è reso pericolo creando praticamente da solo le basi per il gol del raddoppio giallorosso. Abraham può e deve fare meglio, soprattutto sotto il punto di vista realizzativo, ma avrà sicuramente tempo in questa sosta per lavorare in modo tale di tornare tra due settimane con un altro piglio sotto porta.