nazionali

Qualificazioni Mondiali – Gli azzurri vedono il Qatar

Mancini

Il successi ottenuto contro la Lituania lancia i ragazzi di Mancini verso il primo posto nel girone. Complice il passo falso della Svizzera

Redazione NC

Nella gara andata in scena ieri sera tra Italia e Lituania gli uomini di Mancini hanno avuto la meglio. Per gli azzurri non è stato complicato agguantare il successo che serviva per allontanare critiche e preoccupazioni. Nonostante le tante assenze, Jorginho e compagni hanno ottenuto un roboante 5 a 0, complice anche il livello dell'avversario. Protagonisti assoluti del match Kean e Raspadori, che insieme a Bernardeschi hanno composto il tridente offensivo, i due classe 2000 hanno realizzato rispettivamente due ed un gol. Inoltre l'attaccante del Sassuolo ha propiziato la rete del 2 a 0, arrivata grazie ad una fortuita deviazione del difensore avversario. La marcatura del definitivo 5 a 0 è stata siglata da Di Lorenzo, il terzino ha beffato il portiere lituano con un cross.

Il Qatar si avvicina

Grazie al successo ottenuto, l'Italia sale a 14 punti conquistati in 6 giornate. Gli azzurri hanno messo a segno 12 gol subendone solamente uno. Il CT Roberto Mancini vede più vicina la qualificazione diretta al Mondiale del 2022, complice anche il passo falso della Svizzera a Belfast. L'Irlanda del Nord ha strappato un pareggio a reti bianche contro i ragazzi di Yakin. Ora gli elvetici hanno 8 punti in classifica con due partite in meno rispetto agli azzurri ed una differenza reti nettamente inferiore.

Ad ottobre l'Italia sarà impegnata nelle Final Four di Nations League e nel frattempo la Svizzera incontrerà nuovamente l'Irlanda del Nord e la Lituania. Al termine della prossima sosta la situazione di classifica sarà più chiara e delineata. I risultati giunti poche ore fa hanno spazzato via il timore di un approdo agli spareggi.

La qualificazione non è ancora matematica, ma ad 8 anni dall'ultima volta l'Italia è di nuovo pronta ad affrontare un Mondiale. Dopo il mancato accesso a Russia 2018 ed i precedenti fallimenti nella rassegna sudafricana ed in quella brasiliana, gli azzurri guidati da Mancini hanno voglia di riportare in alto il tricolore, come hanno fatto nella scorsa estate.