serie a

News – Albiol: ”Questa sera vincerà il Napoli. Ecco il perchè”

Insigne

Raul Albiol, ex difensore del Napoli, è intervenuto ai microfoni della Gazzetta dello Sport. Ecco le sue dichiarazioni

Redazione NC

Raul Albiol ha vestito la maglia del Napoli dal 2013 al 2019. Lo spagnolo è rimasto nei cuori dei tifosi partenopei. Oggi al Villareal, il classe '85 è intervenuto ai microfoni della Gazzetta dello Sport dove ha parlato del big match di questo pomeriggio, ma non solo. Ecco le sue dichiarazioni.

Napoli favorito

Raul Albiol non ha dubbi. Il Napoli batterà i bianconeri. ''Penso che vincerà il Napoli. E non perché ho giocato lì, ma perché è in un ottimo momento, ho visto le prime due uscite e mi è piaciuto molto, mentre la Vecchia Signora fatica a vincere e penso che possa essere più colpita dalla pausa internazionale. E poi il Napoli gioca in casa, è favorito e spero possa vincere. Spalletti ha portato energia a una rosa già forte e completa: la squadra ha tutto per fare una grande stagione''.

Ritorno Allegri e addio Ronaldo

Lo spagnolo ha parlato anche del ritorno di Allegri e dell'addio di Cristiano Ronaldo. ''Hanno fatto una scelta simile a quella del Real Madrid con Zidane: richiamare un allenatore col quale avevano vinto in Italia e conquistato due finali di Champions. È comprensibile, però penso che ci voglia tempo per assorbire tutti questi cambi, di allenatore ma anche di giocatori. E per questo le altre squadre devono approfittare dell’occasione. Soprattutto dopo l'addio di CR7. Cristiano Ronaldo può favorire o meno il gioco collettivo, ma i suoi numeri parlano da soli: senza di lui perdi tanti gol, e alla fine i gol sono punti. Altri dovranno fare quei gol e non sarà facile''.

Scudetto

Infine, l'ex Napoli ha detto la sua sullo Scudetto. ''Difficile, c’è grande equilibrio. I nerazzurri erano davanti, però l’addio di Conte e Lukaku ha livellato la situazione. Inzaghi è un ottimo allenatore, ma arriva in un posto nuovo e vedremo come andrà. Penso che sia una cosa tra bianconeri, partenopei e nerazzurri, con un occhio di riguardo per i biancocelesti di Sarri. È arrivato anche Mourinho, il livello degli allenatori è molto alto e farà crescere tutto il campionato. Sarà difficile anche solo entrare in Champions''.