serie a

Calciomercato Cagliari – Semplici: ”Nessun problema con Godin e Nandez”

Cagliari

L'allenatore del Cagliari è intervenuto in conferenza stampa per presentare il match contro lo Spezia. Le sue parole

Redazione NC

Oggi inizia il campionato del Cagliari. Alle 18:30 i rossoblù ospiteranno lo Spezia. Dopo la sofferta salvezza dell'anno scorso, i sardi vogliono cambiare marcia. Sarà quindi fondamentale partire con il piede giusto. In attesa di questo match, Loenardo Semplici è intervenuto in conferenza stampa. Queste le sue parole

Gara insidiosa

Il tecnico dei sardi ha detto la sua sullo Spezia e sul tipo di gara che si aspetta dai suoi ragazzi.''Lo Spezia è una buona squadra che ha cambiato allenatore. Dovremo giocare una buona gara con massimo rispetto. Mi auguro che presentino delle problematiche ma noi dobbiamo stare comunque concentrati. Mi aspetto di vedere la mentalità messa in campo nelle partite iniziali, sapendo soffrire nei momenti giusti. Voglio una squadra offensiva e propositiva. Voglio vincere. Conosco poco dello Spezia di oggi. Io ho allenato Thiago Motta e vidi da subito la mano dell’allenatore che fa girare squadri propositive. Il fatto di non avere troppe pressioni e di aver affrontato delle problematiche non so se possa essere uno svantaggio. La cosa importante è vedere la cattiveria sportiva che voglio abbia la mia squadra, quell’idea che sto cercando di inculcare ai giocatori a mia disposizione''.

Godin e Nandez

Successivamente, Semplici ha parlato di due calciatori al centro di qualche voce di mercato nelle ultime settimane. ''Godin ha sempre fatto parte del presente e del possibile futuro del Cagliari. Ci sono stati degli incontri con la società e di comune accordo andiamo avanti. Per me è sempre stato dentro il mio progetto, si trattava di problematiche extra calcistiche. Nandez si è sempre allenato con noi. È nella condizione di poter scendere in campo. Sta a me decidere se dal primo minuto o a metà gara. Perché non dovrei affidarmi a un giocatore che è stato importante in passato e che lo sarà in futuro''.