serie a

Serie A – Inzaghi e Bastoni squalificati: Marotta valuta il ricordo

Inzaghi e Marotta

Un turno di stop in Serie A per Simone Inzaghi e due per Alessandro Bastoni: i nerazzurri meneghini valutano il ricorso

Redazione NC

Ultima giornata di campionato amara per l'Inter che ha perso il derby contro il Milan e ha visto i cugini rossoneri accorciare il divario in ottica primo posto. I nerazzurri, visto che hanno anche una partita da recuperare, restano la squadra da battere. Il Diavolo, invece, dopo un momento di calo è tornato sulla giusta strada e ora può ambire a qualcosa di grandioso. Quella che poteva essere una sfida killer per la lotta al titolo, ha invece dato nuova linfa al campionato. Tuttavia, al termine della sfida il club campione d'Italia in carica ha dovuto fare i conti anche con due squalifiche.

 Marotta

Marotta fa ricorso

Sia il tecnico Simone Inzaghi che il difensore Alessandro Bastoni sono infatti stati squalificati. Il mister per una giornata, il calciatore invece per due. A ridosso della sfida di Coppa Italia che ha visto la formazione guidata dal tecnico piacentino avere la meglio ai danni della Roma, match valevole per i quarti di finale del torneo, l'amministratore delegato meneghino, Giuseppe Marotta, ha detto ai microfoni di Mediaset che nelle prossime ore verrà valutata la possibilità di fare ricorso. Con lo scopo di annullare o alleggerire le recenti squalifiche:

Sulle squalifiche

"Non entro nel merito delle squalifiche di Inzaghi e Bastoni. Sono valutazioni di competenza del giudice sportivo, è stato lui a decidere in base al referto del direttore di gara. In questo caso, invece, dell'assistente. Il massimo che posso fare è analizzare la congruità. Tuttavia, domani faremo un'attenta valutazione del caso e decideremo cosa fare. Questo, però, non deve rappresentare un alibi: abbiamo perso e dobbiamo trovare la consapevolezza di farne tesoro. Importante dare una giusta chiave alla partita. Importante pensare al presente e al futuro in Coppa Italia. Con l'avvocato Cappellini analizzeremo presto al meglio il referto e valuteremo se fare ricorso per le squalifiche. Ciononostante, dovremo essere bravi a gestire situazioni di sconforto. Questo è il nostro obiettivo".