serie a

News – Cataldi: “ Il gol è per Strakosha, gran professionista e bella persona”

ROME, ITALY - JULY 23: A detail of the Lega Serie A ball during the Serie A match between SS Lazio and Cagliari Calcio at Stadio Olimpico on July 23, 2020 in Rome, Italy.  (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Ai margini del pareggio contro il Cagliari ha parlato Martusciello, vice di Maurizio Sarri in conferenza stampa.

Redazione NC

Giovanni Martusciello ha parlato in conferenza stampa al posto di Sarri che era squalificato e ha detto: “Ci sono stati dei passi avanti. Chiaramente quando fai questo, ti scopri un po' agli avversari. Ho visto una Lazio attiva, vogliosa, piacevole. Ora però bisogna confermarci e consolidare quanto di buono fatto. Non dobbiamo fare come il gambero, un passo avanti e poi indietro. Il gol subito ci ha condizionato, ma non deve succedere, ci sta fare degli errori. Bene però la reazione, anche grazie al sostegno del pubblico dell'Olimpico".

Sui due errori difensivi nei gol subiti

"Sullo schema da calcio d'inizio ci siamo fatti trovare impreparati e non siamo stati aggressivi fuori area. Poi sono stati bravi loro, anche se la prima rete era evitabile. Però non dobbiamo mettere la testa giù se si prende un gol. Il Torino? Bisogna analizzare le cose fatte oggi, sia quelle positive che quelle negative. Dobbiamo dare continuità a determinati comportamenti, anche se ci può stare trovare delle difficoltà. Il mister è molto preciso e cercheremo di prepararci nel migliore dei modi".

 

Le parole di Danilo Cataldi a Lazio Style Channel

 

"Dopo il gol sono andato da Strakosha perché lo conosco da ormai dieci anni, siamo cresciuti insieme. Era fondamentale farlo sentire importante, prima di un gran professionista è una gran persona. Mi è dispiaciuto solo non riuscire a portare a casa i tre punti. Siamo cresciuti molto rispetto al Galatasaray, penso che a breve i risultati arriveranno. Stiamo facendo sempre dei piccoli passi avanti purtroppo non accompagnati dai risultati. Ora abbiamo due partite delicate, pensiamo una alla volta. Il Torino è un avversario complicato, andremo lì a cercare di fare la partita per portare via i tre punti. Sto tentando di crescere per mettere il mister in difficoltà. È cambiato tutto, modulo e mentalità. Quando arriveranno i risultati avremo ancora maggiore convinzione".