calciomercato

Calciomercato – Raiola alla Continassa, ritorna Kean?

ISTANBUL, TURKEY - OCTOBER 28: Moise Kean of Paris Saint-Germain celebrates after scoring his sides second goal during the UEFA Champions League Group H stage match between Istanbul Basaksehir and Paris Saint-Germain at Basaksehir Fatih Terim Stadyumu on October 28, 2020 in Istanbul, Turkey. Sporting stadiums around Turkey remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Tolga Bozoglu - Pool/Getty Images)

Il giovane italiano potrebbe tornare ai bianconeri

Redazione NC

Ore frenetiche in casa Juve. Dopo Mendes, alla Continassa è arrivato anche Mino Raiola. Lui gestisce i giocatori bianconeri De Ligt e Bernardeschi. Ma non sembrano essere loro al centro della chiacchierata che sta andando in scena in queste ore.

Infatti, l'indiziato numero uno sembra essere Moise Kean, giovane punta cresciuta proprio nel vivaio bianconero e che si è affacciata nel calcio dei grandi con loro. Le sue prestazioni sono state subito buone, con qualche gol messo a referto, tanto che l'Everton ci ha messo subito gli occhi e se lo è portato a casa.

Da lì però il giovane Moise non è riuscito a restare sui livelli bianconeri, anche se lo scorso anno al PSG ha fatto vedere sprazzi di classe non indifferenti. Adesso è tornato ai Blu di Liverpool. Che hanno però già aperto ad una sua cessione in prestito.

La situazione

Su di lui c'era stata anche l'Inter per il dopo Lukaku. Ma adesso che ha sistemato l'attacco con Dzeko e Correa, è tornata sul calciatore la Juventus. I bianconeri potrebbero addirittura inserirlo in lista Champions come italiano cresciuto nel vivaio, non andando ad occupare spazio extra.

A rafforzare l'idea di un Kean bis a Torino è soprattutto il mal di pancia di Ronaldo, che ha dato mandato al suo procuratore Mendes di andare a chiedere alla dirigenza una sua uscita. Ovviamente con così pochi giorni di mercato sostituire un giocatore come CR7 è pressoché impossibile, ma Mosie Kean trova anche l'avallo di Allegri, che lo aveva lanciato in prima squadra.

Kean conosce già la serie A e l'ambiente Juventus, troverebbe tanti ex compagni sia di Juve che di nazionale. Il suo ambientamento non dovrebbe richiedere tempi troppo lunghi. Anche gli schemi di Allegri sono già stati imparati dall'ex PSG, quindi per tutti questi motivi ad oggi sembra essere l'indiziato numero uno per sostituire Ronaldo in caso di sua partenza. Oppure affiancarlo se dovesse rimanere.